Archivi Giornalieri: 6 Dicembre 2021

1 articolo

Fibrillazione atriale e rischio tromboembolico

Il rischio di ictus non è omogeneo. Varia da 0,4 a 12% per anno a seconda del contesto clinico. Ad una stima sulla quale decidere come trattare un paziente fibrillante si è giunti con l’unione dei dati provenienti del gruppo Atrial Fibrillation Inverstigators (AFI) mediante l’analisi di 5 trials (17) e dal trial SPAF (18). Nasceva cosi un modello unico di rischio il CHADS2 score…