Acido bempedoico e profilo glicemico: risultati dall’analisi di 4 trial clinici di fase 3

Francesco Cipollone, Ilaria Rossi, Damiano D’Ardes
Istituto di Clinica Medica, Dipartimento di Medicina e Scienze dell’Invecchiamento,
Università “G. d’Annunzio” Chieti

L’attenzione della comunità scientifica è attualmente rivolta verso l’acido bempedoico e sui suoi effetti ipolipemizzanti.

L'acido bempedoico è un farmaco che ha la capacità di inibire la sintesi epatica di colesterolo agendo sull’ATP-citrato liasi, un enzima che nella via di sintesi del colesterolo si trova a monte dell’HMG-CoA reduttasi, l’enzima inibito dalle statine. La somministrazione di acido bempedoico risulta essere vantaggiosa rispetto a quella delle statine per l’assenza di effetti a livello muscolare.

Dura Lex sed Lex - Accesso riservato

Questa pagina è visualizzabile solo da personale medico…. La norma prescrive che vi sia un filtro per le pagine contenenti dati su cure, indicazioni terapeutiche o contenuti simili. Iscriviti gratuitamente oppure, se già iscritto effettua il log in per leggere il resto del contenuto. Se questo messaggio dovesse apparire anche dopo aver effettuato il login, sarà semplicemente necessario aggiornare la pagina e sarà completamente visibile