Addio, Professore

Con profondo dolore abbiamo appreso della scomparsa del Professor Francesco Romeo. 

Il Professore stava combattendo da tempo contro una malattia feroce; ciononostante, abbiamo sperato fino all’ultimo in una sua guarigione. Sappiamo che anche lui ha lottato per questo fino alla fine.

In qualità di Professore Ordinario di Cardiologia presso l’Università di Roma Tor Vergata ha formato parte dei migliori medici del nostro territorio.
Come Presidente della Società Italiana di Cardiologia è stato una delle voci più influenti, a livello nazionale ed internazionale, contribuendo con la sua opera a migliorare il livello della cardiologia internazionale.

Non è un azzardo poter dire che è a lui che si deve il merito di aver avuto Papa Francesco ospite durante i lavori del Congresso della Società Europea di Cardiologia tenutosi a Roma nel 2014.

Oltre a tutto ciò, oltre a tutti i suoi riconoscimenti, il Prof Romeo è stato un amico, un grande amico della SISMED ed un amico sincero per tutti coloro i quali hanno avuto la fortuna di poterlo definire tale.

Vogliamo salutarlo ricordandolo con un’immagine, un fotogramma della conviviale del Congresso Nazionale SISMED del 2017 a Venezia, quando venne chiesto al Prof se volesse ascoltare una canzone in particolare suonata dalla band presente in sala… Lui chiese di poter ascoltare Mino Reitano, artista conterraneo della sua regione (a cui era particolarmente legato) ma, per il frastuono, il cantante capì Rino Gaetano, e così cominciò a suonare “Gianna”.
Il Professore non fece una piega, sorrise ed ascoltò la canzone assieme al tavolo ed ai presenti. 
Il Professore era così: garbato quanto preparato.

Addio, Professore.

La Sismed Ets partecipa con sincero cordoglio al dolore della famiglia

un’immagine del Prof Romeo a Budva (a sinistra), in occasione del Panadriatic Meeting co-organizzato dalla SISMED