Antiossidanti ed eventi cardiovascolari

Una nuova informazione

Le LDL ossidate sono captate dai macrofagi presenti nella parete arteriosa che così finiscono con il trasformarsi in cellule schiumose, ripiene di lipidi.

Sulla base di questi risultati sperimentali si è andati spesso alla ricerca di mezzi antiossidanti per prevenire la malattia aterosclerotica. Tra le sostanze che sono state chiamate in causa in questa ricerca vi sono soprattutto la vitamina E, la vitamina C, il beta-carotene e, tra i farmaci, il probucol.

Purtroppo anche se queste sostanze contribuiscono a ridurre la ossidazione delle LDL il loro effetto sugli eventi cardiovascolari è risultato discutibile quando sono state somministrate a pazienti sperando nella loro attività antiossidante. Ciononostante gli studi osservazionali hanno dimostrato che esiste una relazione tra contenuto della dieta di questi antiossidanti ed eventi cardiovascolari.

Dura Lex sed Lex - Accesso riservato

Questa pagina è visualizzabile solo da personale medico…. La norma prescrive che vi sia un filtro per le pagine contenenti dati su cure, indicazioni terapeutiche o contenuti simili. Iscriviti gratuitamente oppure, se già iscritto effettua il log in per leggere il resto del contenuto.

Questo sito utilizza cookies di profilazione. Continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookies esclusivamente per finalità statistiche. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi