I quaderni dalla Società Italiana Scienze Mediche.
Testata registrata presso il Tribunale di Teramo
con autorizzazione numero 717 del 23/12/2022

Sezione realizzata con il contributo incondizionante di Daiichi Sankyo Italia srl
Segreteria SISMED, 19 Ottobre 2022
In evidenza

SISMED è membro della World Heart Federation

Da sempre convinti che la condivisione del sapere sia l’elemento principale dell’evoluzione culturale e scientifica, la SISMED si è impegnata, sin dal 2017, in un processo di internazionalizzazione volto ad aprire l’Associazione a realtà e Professionisti d’oltre confine. Questo processo ha portato alla creazione di progetti scientifici ed eventi in Montenegro, in Serbia e alla […]
Luciano Peirone, 19 Ottobre 2022 .cuore

Ageing e percezione del tempo

Una volta chiuso il capitolo “lavoro” tipico della seconda età, a volte violentemente catapultati e altre volte morbidamente scivolati nella terza età, ci si può ritrovare “con le mani in mano”. A far niente? Oppure a far qualcosa? Qualcosa come prima? Qualcosa di nuovo? Qualcosa per se stessi? Qualcosa per gli altri?
Enzo Manzato, 18 Ottobre 2022

Lipoproteina (a) e calcio coronarico: fattori di rischio

.cuore Articolo Scientifico
Possono essere utili i risultati di un recente studio che ha valutato in soggetti sani quale sia il ruolo di Lp(a) e del calcio coronarico quali fattori indipendenti di rischio vascolare. Lp(a) è un parametro geneticamente determinato: può bastare una sola determinazione nella vita di un paziente, in quanto le sue variazioni (anche per effetto dei farmaci) sono per lo più modeste. Il calcio coronarico è un marcatore molto specifico di progressione di aterosclerosi
Claudio Ferri, 14 Ottobre 2022

La malattia renale cronica e la gestione del carico allostatico

.cuore Articolo Scientifico
Sono pochi gli studi che hanno analizzato la gestione della salute mentale nei pazienti con malattia renale cronica durante la terapia dialitica, evidenziando i sistemi fisiologici come mezzo per capire in che modo il cambiamento adattativo sia correlato alla terapia dialitica. IRIS è un progetto di studio osservazionale che ha l’obiettivo di rilevare e analizzare la relazione tra fattori psicologici (dimensioni emotive) e fattori biologici (biomarcatori) dei pazienti con MRC sottoposti a trattamenti farmacologici regolari e prolungati (dialisi)

I Video di .cuore

Ok dell’AIFA alla somministrazione di Inclisiran

Il farmaco contro l'ipercolesterolemia si assume due volte l'anno. L'agenzia italiana del farmaco prevede la rimborsabilità della terapia ipocolesterolizzante per quanto riguarda il colesterolo Ldl nei pazienti adulti con ipercolesterolemia primaria (eterozigote familiare e non familiare) o dislipidemia mista (condizioni caratterizzate da alti livelli di grassi nel sangue, incluso il colesterolo).
Luciano Peirone, 12 Ottobre 2022

Per un invecchiamento equilibrato, positivo, felice

L’umanità che invecchia/invecchierà è chiamata a disegnare e costruire un particolare “progetto esistenziale” fondato sulle parole-chiave “cultura e salute”: un ventaglio di indicazioni ad ampio respiro, “istruzioni per l’uso” per organizzare la vita in generale e la quotidianità di chi sta vivendo (o sta per cominciare a vivere) gli anni della terza età (e anche oltre...)
Claudio Ferri, 10 Ottobre 2022 .cuore
Articolo Scientifico

Adattamento al percorso clinico delle patologie croniche

Il presente studio ha l’obiettivo di misurare la relazione tra i fattori individuali nella cura di sé dei pazienti affetti da malattie croniche, analizzando l'efficacia della cura di sé, la personalità e le dimensioni emotive (ansia, stress, depressione). Viene misurata la capacità dei pazienti di essere coinvolti nella gestione della propria salute, considerando l'impatto emotivo della malattia e lo sviluppo delle capacità di cura di sé nel tempo.
Enzo Manzato, 5 Ottobre 2022

Aterosclerosi: una crono-storia (lipidica)

In questo articolo il Prof. Manzato riassume brevemente la cronostoria della ricerca sulle malattie cardiovascolari, dalle mummie egizie ai giorni nostri. Il fine è quello di non dimenticare mai come la ricerca scientifica sia un processo in continua evoluzione e di come sia un compito imprescindibile del medico quello di mantenere una formazione costante per il beneficio dei propri pazienti.