Attività fisica negli anziani – Benefici dell’esercizio fisico

image_pdfSalva in PDF

Anche gli anziani devono fare attività fisica? Una domanda che si pongono in molti, viste le patologie comuni che insorgono a una “certa età”, generalmente oltre i 65 anni.

La risposta è sì, l’attività fisica negli anziani è importante: è necessario ridurre la sedentarietà, interrompendola con movimenti ed esercizi per migliorare la forza, l’equilibrio e la flessibilità. Inoltre aiuta anche i muscoli a rafforzarsi in modo da poter continuare a svolgere le attività quotidiane senza diventare dipendenti dagli altri.

In particolare sono consigliate l’attività aerobica, le attività di rafforzamento muscolare e l’allenamento dell’equilibrio.

Naturalmente è fondamentale, prima di dedicarsi a una regolare attività fisica, parlare con il proprio medico per valutare il livello di forma fisica, ma soprattutto le condizioni di salute (come malattie cardiache, artrite o diabete) o particolari sintomi (come dolore o pressione al petto, vertigini o dolori articolari), perché possono influire sulla capacità di svolgere qualsiasi attività fisica regolare in sicurezza.

Come svolgere attività fisica se si è anziani?

Iniziare lentamente, prima di tutto, puntando a un’intensità leggera o moderata per brevi periodi di tempo e distribuendo le sessioni di attività fisica durante la settimana, aumentando gradualmente l’attività fisica nell’arco di settimane o mesi.

Altro consiglio da seguire è il riscaldamento: per essere camminare velocemente prima di fare jogging o sollevare un peso più leggero prima di completare il peso effettivo utilizzato durante l’allenamento con i pesi. Questo aiuta i muscoli a riscaldarsi gradatamente. E dopo aver completato l’attività fisica, rallentare o diminuire l’intensità dell’esercizio per aiutare il corpo a raffreddarsi.

Attività aerobica per anziani

È anche conosciuta come attività di resistenza e comprende: camminata veloce, jogging, ciclismo, danza, bici, cyclette, tapis roulant, ginnastica aerobica, tennis e nuoto.

Se le condizioni mediche lo consentono, gli anziani dovrebbero dedicarsi a 2 ore e mezzo di attività aerobica moderata a settimana e un’ora e un quarto di attività aerobica vigorosa.

Attività di rafforzamento muscolare per anziani

Rafforzare i muscoli (tutti: gambe, fianchi, schiena, petto, addome, spalle e braccia) almeno 2 giorni a settimana. Esempi di attività di rafforzamento muscolare sono macchine per pesi, pesi a mano, ma anche portare la spesa e alcuni esercizi di yoga.

Attività di equilibrio per gli anziani

Questo tipo di attività fisica mira a mantenere o migliorare l’equilibrio nelle persone anziani, per ridurre il rischio di cadute. È un rischio che si verifica quando gli anziani hanno difficoltà a camminare o hanno subito cadute di recente.

Fare esercizi di equilibrio 3 o più giorni alla settimana ed esercizi previsti dai programmi appositi per ridurre il rischio di cadute. Esempi sono camminare all’indietro o lateralmente e alzarsi da seduti.

Benefici dell’attività fisica negli anziani

In generale l’esercizio fisico – regolare e basato sempre sulle proprie condizioni di salute – migliora la qualità della vita e riduce la dipendenza dagli altri, ma aiuta anche nella prevenzione delle malattie.

L’attività fisica per gli anziani può anche aiutare a ridurre il rischio di molte malattie non trasmissibili, come il rischio di malattie coronariche, ictus, alcuni tipi di cancro e diabete. Inoltre può prevenire l’osteoporosi post-menopausa e quindi ridurre il rischio di fratture osteoporotiche.

L’esercizio fisico migliora la funzione immunitaria generale, che per gli anziani è importante perché il loro sistema immunitario è spesso compromesso. Anche un esercizio leggero, come camminare, può essere un potente strumento per la gestione delle malattie prevenibili.

Anche per la salute mentale si registrano benefici grazie all’attività fisica: l’esercizio produce endorfine, che agiscono come un antistress e fanno sentire felici e soddisfatti. Inoltre, l’attività fisica è stato collegato al miglioramento del sonno, che è particolarmente importante per gli anziani che spesso soffrono di insonnia e disturbi del sonno.Fare regolare esercizio fisico inoltre migliora, costruisce e mantiene i legami sociali, per gli anziani ancor più importanti perché fa loro evitare sentimenti di solitudine o depressione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di profilazione. Continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookies esclusivamente per finalità statistiche. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi