Cardioncologia: “Dosiamo la chemioterapia che può danneggiare il cuore”


Il Dr. Vattimo, nostro Associato di Bergamo e membro del team cardiologico diretto dal Dr. Staffiere, è stato intervistato dalla testata Bergamo News all’indomani dell’ VIII Seminario Nazionale SISMED, tenutosi a Milano l’ultimo weekend di maggio scorso, dove il Dott. Vattimo ha tenuto una Lettura dal titolo “Cardio-Oncologia, cardiotossicità da terapie oncologiche e strategie di cardioprotezione”.

Nell’articolo, uscito stamane sul sito internet bergamonews.it, Francesco parla della sinergia speciale che si è venuta a creare tra l’Ospedale Papa Giovanni XXIII e la casa di cura San Francesco anche grazie al particolare lavoro svolto dal team in cui lavora, lavoro posto a metà tra la cardiologia e l’oncologia.

Il primario del reparto di Oncologia dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, il dottor Tondini, vedendo le molte visite che effettuavamo mi ha convocato e da lì è partita una sinergia tra l’ospedale pubblico, l’Asl e la nostra casa di cura – continua il dottor Vattimo -. Il centro di tutto il nostro operare è il paziente e così oncologia e cardiologia si scambiano informazioni, consigli, dettagli, esperienze maturate nei diversi campi. Ogni paziente oncologico è seguito con una visita cardiologica trimestrale, in modo che si possano tenere sotto controllo gli effetti della chemioterapia e si introducano dei nuovi dosaggi che diano beneficio al cuore del paziente stesso

Per leggere l’articolo completo potete cliccare qui


Qui sotto la video intervista