Colesterolo alto in gravidanza: cause e prevenzione

Il colesterolo alto, o ipercolesterolemia, significa alti valori di colesterolo nel sangue. Il colesterolo è un tipo di grasso di cui il corpo ha bisogno per funzionare, ma quando è in eccesso può ostruire le arterie e aumentare il rischio di malattie cardiache e ictus. 

Quanto è comune il colesterolo alto durante la gravidanza

I livelli normali di colesterolo sono generalmente compresi tra 120 e 190 milligrammi per decilitro, ma in gravidanza possono superare i 200 milligrammi per decilitro. 

È comunque importante ricordare come le gravidanze portate avanti da donne con precedenti malattie cardiovascolari siano soggette a controlli diversi e normati dalle Linee Guida della Società Europa di Cardiologia. In questi casi, è

Quali sono le cause del colesterolo alto in gravidanza? 

Durante la gravidanza e durante l’allattamento i livelli di colesterolo aumentano naturalmente, perché il corpo produce più colesterolo come parte dei suoi numerosi cambiamenti ormonali. 

Il colesterolo regola la sintesi degli ormoni sessuali, necessaria per portare a termine la gravidanza. Inoltre, il colesterolo è richiesto nello sviluppo cellulare, degli organi, degli arti e del cervello del feto. 

In che modo il colesterolo alto influirà sul bambino? 

Se i livelli di colesterolo totale diventano troppo alti (oltre 240 milligrammi per decilitro), il medico potrebbe voler eseguire ulteriori test o ricontrollare i livelli dopo la nascita del bambino, per assicurarsi che non sia a rischio di problemi. 

Rischi del colesterolo alto 

Un primo rischio associato al colesterolo alto durante la gravidanza include lo sviluppo di ipertensione indotta dalla gravidanza: l’aumento della pressione sanguigna può verificarsi sia nella mamma sia nel bambino. L’ipertensione può aumentare la probabilità di altre complicazioni come ictus postpartum, attacchi di cuore, aterosclerosi, preeclampsia, convulsioni, parto prematuro, ecc. 

Photo by Aditya Romansa on Unsplash

Disturbi genetici come l’ipercolesterolemia familiare, causata da un difetto sul cromosoma 19, impedisce al corpo di rimuovere il colesterolo lipoproteico a bassa densità dal sangue. Questo rende i livelli base di colesterolo molto più alti del normale, portando a pericolose complicazioni durante la gravidanza. 

Inoltre, i bambini nati da madri che avevano alti livelli di colesterolo in gravidanza hanno una probabilità 5 volte maggiore di sviluppare condizioni correlate al colesterolo da adulti. 

Come tenere sotto controllo il colesterolo alto in gravidanza 

È possibile prevenire il colesterolo alto durante la gravidanza adottando alcune semplice abitudini. 

Mangiare fibra. Le fibre presenti in molti frutti, cereali integrali e verdure sono essenziali in una dieta equilibrata. Inoltre, sia le fibre solubili che quelle insolubili hanno dimostrato di abbassare i livelli di colesterolo nelle pazienti incinte e non gravide. 

Restare idratati. Bere abbastanza acqua, perché la disidratazione può portare ad un aumento delle lipoproteine a bassa densità. Inoltre evitare lo zucchero raffinato e la caffeina può aiutare a ridurre i livelli di trigliceridi durante la gravidanza, che a sua volta abbassa i livelli di colesterolo. 

Controllare l’assunzione di grassi. È bene consultare il proprio medico per ridurre l’assunzione di grassi, poiché potrà consigliare la quantità minima di consumo di grassi necessaria al giorno per lo sviluppo neurologico del feto. È sempre preferibile inoltre consumare fonti sane di grassi come noci, olio d’oliva, pesce, olio di semi di lino e così via. 

Fare regolarmente esercizio. Le donne attive, specialmente durante il primo trimestre, hanno livelli di colesterolo inferiori rispetto a quelle con uno stile di vita sedentario. Attività fisiche utili sono esercizi cardio a basso impatto come tapis roulant e cyclette, ma anche attività quotidiane come camminare, salire le scale, fare giardinaggio e così via possono aiutare a ridurre le lipoproteine a bassa densità aumentando il colesterolo lipoproteico ad alta densità. 

Condurre uno stile di vita sano. Quindi una dieta equilibrata ed evitare tabacco e alcol durante la gravidanza, perché quest’ultimo può peggiorare le complicazioni causate da livelli elevati di colesterolo.

Please accept [renew_consent]%cookie_types[/renew_consent] cookies to watch this video.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: