photo of vegetable salad in bowls

Prevenzione secondaria a lungo termine della malattia cardiovascolare

Dieta mediterranea e a basso contenuto di grassi

È noto alla comunità scientifica internazionale l’effetto benefico della dieta mediterranea e delle diete a basso contenuto di grassi nella prevenzione primaria delle malattie cardiovascolari, come riportato anche nelle Linee Guida ESC 2019 per il trattamento delle dislipidemie, e della sindrome metabolica. 

Un articolo pubblicato su The Lancet a maggio 2022 ha riportato i risultati dello studio CORDIOPREV, uno studio clinico randomizzato a singolo centro condotto in Spagna presso l'Ospedale universitario “Reina Sofia” di Cordoba. 

Dieta a basso contenuto di grassi vs dieta mediterranea

Sono stati arruolati dal 1° ottobre 2009 al 28 febbraio 2012 1002 pazienti (85,5% di sesso maschile) di età compresa tra i 20 e i 75 anni (età media 59,5 anni ± 8,7) con malattia coronarica, di cui 500 (49,9%) si sono alimentati con dieta a basso contenuto di grassi e 502 (50,1%) con dieta mediterranea. Gli interventi dietetici sono stati eseguiti da un team di dietisti e nessuno, se non i pazienti, era a conoscenza della dieta seguita. Il follow-up è stato di 7 anni. 

Dura Lex sed Lex - Accesso riservato

Questa pagina è visualizzabile solo da personale medico…. La norma prescrive che vi sia un filtro per le pagine contenenti dati su cure, indicazioni terapeutiche o contenuti simili. Iscriviti gratuitamente oppure, se già iscritto effettua il log in per leggere il resto del contenuto.

Please accept [renew_consent]%cookie_types[/renew_consent] cookies to watch this video.