a male breathes in open air

Cos’è la dispnea?

image_pdfSalva in PDF

Per dispnea si intende la mancanza di respiro, che può verificarsi in forma lieve ma anche prolungata. È una condizione difficile da diagnosticare.

La mancanza di respiro può essere dovuta sia a problemi di salute, legati a malattie cardiache o polmonari, sia a un allenamento intenso.

Può avvenire come sensazione di soffocamento, di difficoltà respiratorie, di inasprimento al petto, in seguito a temperature estreme, attività fisica, obesità, altitudine elevata. 

L’esercizio fisico è in genere un fattore scatenante per la dispnea lieve. Un’altitudine elevata, per chi non è abituato, comporta meno ossigeno disponibile, quindi è normale sperimentare una dispnea temporanea.

I sintomi della mancanza di respiro

In base alle cause i sintomi della dispnea sono:

  • Mancanza di respiro dopo sforzi o a causa di una condizione medica
  • Sensazione di soffocamento
  • difficoltà respiratorie
  • Respiro affannoso o sibilante
  • Respiro rapido e superficiale
  • Palpitazioni cardiache
  • Oppressione al petto
  • Tosse

La dispnea può durare poco, uno o 2 minuti, dopo un allenamento o una qualsiasi attività fisica faticosa. In quel caso è una condizione naturale. Ma se una persona riscontra la sensazione di non avere sempre abbastanza aria nei polmoni senza alcuna spiegazione, allora è necessario rivolgersi a un medico.

Nelle persone con determinati tipi di malattie cardiache e polmonari sdraiarsi può causare dispnea, per esempio. È quindi opportuno tenere traccia dei sintomi per aiutare il medico a capire a cosa sia dovuta e consigliare il miglior trattamento.

Le cause: dispnea acuta e dispnea cronica

Come abbiamo visto, gli episodi di dispnea non sono sempre direttamente correlati a un problema di salute.

Quando la mancanza di respiro inizia improvvisamente, la condizione si definisce dispnea acuta, le cui cause possono essere dovute a:

  • Polmonite
  • Asma
  • Ipotensione (bassa pressione sanguigna)
  • Insufficienza cardiaca
  • Grave perdita di sangue, con conseguente anemia
  • Avvelenamento da monossido di carbonio
    Embolia polmonare (coagulo di sangue in un’arteria del polmone)
  • Polmone collassato
  • Blocco delle vie respiratorie
  • Ernia iatale
  • Reazioni allergiche
  • Inalazione o ingestione di qualcosa che blocca le vie aeree
  • Ansia

Se la mancanza di respiro non è improvvisa, ma è invece una condizione che persiste da alcune settimane, siamo allora in presenza della dispnea cronica, le cui cause includono:

I trattamenti per la dispnea

Le cure e i trattamenti medici per combattere la dispnea dipendono ovviamente dalle cause che l’hanno scatenata. Alcuni trattamenti, per cause specifiche, sono:

  • Dispnea dovuta a obesità: dieta e attività fisica. Seguire un’alimentazione sana e fare esercizio fisico. È bene chiedere prima al medico, se non si è mai fatta attività fisica, che saprà consigliare sull’entità e la tipologia dello sport da praticare.
  • Dispnea dovuta a broncopneumopatia cronica ostruttiva: consultare un medico. In questo caso è bene rivolgersi a uno specialista della salute dei polmoni e del sistema respiratorio, uno pneumologo.
  • Dispnea dovuta a patologie del cuore: consultare un cardiologo. Chi è affetto da insufficienza cardiaca, per esempio, ha un cuore troppo debole per inviare abbastanza sangue ossigenato all’organismo. La riabilitazione cardiaca può aiutare a gestire l’insufficienza cardiaca e altre condizioni cardiache.

Se la dispnea è provocata dall’asma, sarà necessario un inalatore o dei farmaci broncodilatatori Se è dovuta a liquido nei polmoni, allora c’è bisogno di drenarlo. Per la mancanza di respiro causata da un’infezione o da un coagulo di sangue occorrono dei farmaci.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di profilazione. Continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookies esclusivamente per finalità statistiche. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi