Stroke VT slide principale

I DOACs sono da preferire all’aspirina dopo ablazioni ventricolari

I dati dello studio STROKE-VT

L'ablazione con catetere è una tecnica in uso da molto più tempo per la risoluzione di aritmie ventricolari rispetto al suo utilizzo nella fibrillazione atriale, ma a tutt’oggi, poiché non ci sono stati grandi studi randomizzati a tale proposito, non è ancora sufficientemente chiaro quale dovrebbe essere la terapia antitrombotica ideale per far seguito alle ablazioni ventricolari.

In tal senso, da qualche settimana, i dati dello studio “Stroke-VT” possono essere un supporto agli operatori che utilizzano tale procedura. Infatti, il trattamento post-procedura con un anticoagulante orale diretto (DOACs) rispetto alla terapia antiaggregante con aspirina ha un nuovo motivo in più  per essere preferita nei pazienti sottoposti ad ablazione con radiofrequenza (RF) per il trattamento delle aritmie del ventricolo sinistro (LV).

Lo studio, randomizzato e multicentrico è stato presentato durante le sessioni scientifiche della Heart Rhythm Society 2021. In questo, il rischio di ictus ischemico o attacco ischemico transitorio (TIA) a 30 giorni era nettamente più alto per i pazienti che assumevano giornalmente aspirina rispetto al trattamento con DOACs, dopo ablazione a radiofrequenza per tachicardia ventricolare (TV) o extrasistolia ventricolare (PVC).
I dati derivati da questo studio mostrano che il braccio dei pazienti che hanno ricevuto l'aspirina ha mostrato molte più probabilità di subire lesioni asintomatiche sulle scansioni MRI cerebrali eseguite sia 24 ore che 30 giorni dopo la procedura, rispetto al braccio con DOACs.
I risultati di questo lavoro mostrano l'importanza della terapia DOACs dopo le procedure di ablazione ventricolare, un settore per il quale ancora oggi, per ridurre il rischio di eventi tromboembolici sistemici, non esistono linee guida basate sull'evidenza.

Dura Lex sed Lex - Accesso riservato

Questa pagina è visualizzabile solo da personale medico…. La norma prescrive che vi sia un filtro per le pagine contenenti dati su cure, indicazioni terapeutiche o contenuti simili. Iscriviti gratuitamente oppure, se già iscritto effettua il log in per leggere il resto del contenuto. Se questo messaggio dovesse apparire anche dopo aver effettuato il login, sarà semplicemente necessario aggiornare la pagina e sarà completamente visibile