copy space photo of yellow bananas

L’ipopotassiemia

Claudio Ferri
Professore Ordinario in Medicina Interna – Università dell’Aquila – Direttore UOC Medicina Interna e Nefrologia – Ospedale San Salvatore

Il potassio è il catione – cioè lo ione dotato di carica positiva – più abbondante nel nostro organismo:

  • Denominazione: dal latino scientifico potassium, derivante a sua volta da potassa, carbonato di potassio)
  • Principale catione intracellulare (K+)
  • Numero atomico 19
  • Peso molecolare 39

   La corretta ripartizione del potassio tra esterno ed interno delle cellule è più che gelosamente protetta da una complessa serie di meccanismi omeostatici – basti pensare al globulo rosso, la cui scarsa riserva energetica è spesa pressochè esclusivamente per compartimentalizzare in maniera perfetta il sodio ed il potassio dentro e fuori la propria membrana citoplasmatica – e la sua alterazione conduce a conseguenze negative soprattutto a livello gastrointestinale, neuromuscolare e/o cardiaco. Il potassio, infatti, è fondamentale soprattutto per garantire la trasmissione dell’impulso nervoso e la contrazione muscolare, tanto che l’ipopotassiemia, diversamente dall’iperpotassiemia, è spesso sintomatica ed il primo sintomo – particolarmente penoso soprattutto nell’anziano – è la debolezza muscolare (1).

Dura Lex sed Lex - Accesso riservato

Questa pagina è visualizzabile solo da personale medico…. La norma prescrive che vi sia un filtro per le pagine contenenti dati su cure, indicazioni terapeutiche o contenuti simili. Iscriviti gratuitamente oppure, se già iscritto effettua il log in per leggere il resto del contenuto.

Please accept [renew_consent]%cookie_types[/renew_consent] cookies to watch this video.