Placca aterosclerotica e colesterolo: tecnologia e clinica

Prof. Enzo Manzato - Università degli Studi di Padova

Gli studi di “imaging” coronarico hanno dimostrato da tempo che un colesterolo delle LDL particolarmente basso e mantenuto nel tempo si accompagna ad una riduzione del volume delle placche aterosclerotiche; il che significa una riduzione delle stenosi arteriose provocate dalle placche stesse. Questa regressione è risultata proporzionale alla riduzione del colesterolo delle LDL. Si tratta in definitiva della “regressione” della malattia, una richiesta che molto spesso viene fatta dai pazienti.

Un recente contributo sperimentale ha ulteriormente definito questo processo di regressione. Il lavoro in questione si è avvalso della possibilità che i cardiologi hanno di raggiungere con un catetere le coronarie. Alla estremità del catetere può oggi essere inserita una sonda ad ultrasuoni, che permette di definire la morfologia delle pareti del vaso e delle sue lesioni (questa tecnica viene definita con l’acronimo inglese IVUS: Intra Vascular Ultra Sound, ecografia intra-vascolare). Gli sviluppi tecnologici hanno più di recente permesso di inserire alla estremità del catetere una sonda che fornisce una visione micro-tomografica basandosi su particolari caratteristiche di un raggio di luce (OCT: Optical Coherence Tomography, tomografia a coerenza ottica, una tecnica sviluppata inizialmente in ambito oculistico per studiare in particolare le malattie della retina). Un terzo tipo di sonda utilizza una tecnologia laser nel vicino infrarosso che rende possibile visualizzare con una certa accuratezza il contenuto lipidico di una placca (NIRS: Near Infra Red Spectroscopy: spettroscopia nel vicino infrarosso). Il contenuto lipidico è un importante fattore nel determinare la vulnerabilità e quindi la pericolosità di una placca.

Dura Lex sed Lex - Accesso riservato

Questa pagina è visualizzabile solo da personale medico…. La norma prescrive che vi sia un filtro per le pagine contenenti dati su cure, indicazioni terapeutiche o contenuti simili. Iscriviti gratuitamente oppure, se già iscritto effettua il log in per leggere il resto del contenuto. Se questo messaggio dovesse apparire anche dopo aver effettuato il login, sarà semplicemente necessario aggiornare la pagina e sarà completamente visibile