light red art pattern

Ancora sulla regressione: nei sani

Prof. Enzo Manzato

Quello che noi sappiamo sulla storia naturale della malattia aterosclerotica si è recentemente arricchito di un nuovo capitolo che riguarda non solo la sua progressione ma anche la regressione. Finora si sapeva che la regressione delle placche era possibile in pazienti coronaropatici sottoposti ad intensa terapia ipocolesterolemizzante; le nuove informazioni arrivano da un articolo che riassume alcuni dati di uno studio condotto in Spagna su un ampio gruppo di soggetti sani, seguiti nel corso degli anni e valutati, fra l’altro, con una serie di esami ecografici di diversi distretti arteriosi.

Lo studio PESA (Progression of Early Subclinical Atherosclerosis) è uno studio osservazionale (nessun tipo di intervento nei soggetti studiati) di coorte che valuta con particolare attenzione le condizioni delle arterie in più territori per quantificare la evoluzione (progressione e regressione) delle placche con metodica ecografica.

Dura Lex sed Lex - Accesso riservato

Questa pagina è visualizzabile solo da personale medico…. La norma prescrive che vi sia un filtro per le pagine contenenti dati su cure, indicazioni terapeutiche o contenuti simili. Iscriviti gratuitamente oppure, se già iscritto effettua il log in per leggere il resto del contenuto. Se questo messaggio dovesse apparire anche dopo aver effettuato il login, sarà semplicemente necessario aggiornare la pagina e sarà completamente visibile