Reinfezioni da virus COVID-19 Rare, ma più rischiose dopo i 65 anni

Commento

Il primo ampio studio di questo tipo rivela che le reinfezioni da SARS-CoV-2 rimangono rare, sebbene le persone di età superiore ai 65 anni siano a rischio più elevato. Quando i ricercatori hanno analizzato i risultati dei test di 4 milioni di persone in Danimarca, hanno scoperto che meno dell'1% di coloro che sono risultati positivi hanno sperimentato una reinfezione.

L'infezione iniziale era associata a una protezione complessiva di circa l'80% contro il contrarre nuovamente SARS-CoV-2. Tuttavia, tra coloro che hanno più di 65 anni, la protezione è precipitata al 47%.

Dura Lex sed Lex - Accesso riservato

Questa pagina è visualizzabile solo da personale medico…. La norma prescrive che vi sia un filtro per le pagine contenenti dati su cure, indicazioni terapeutiche o contenuti simili. Iscriviti gratuitamente oppure, se già iscritto effettua il log in per leggere il resto del contenuto.

Please accept [renew_consent]%cookie_types[/renew_consent] cookies to watch this video.