È tempo di cambiare: rivisitazione dello studio DECLARE-TIMI 58

Una revisione prevista dal protocollo

Come è noto, nello studio Dapagliflozin Effect on Cardiovascular Events–Thrombolysis in Myocardial Infarction(DECLARE-TIMI) 58 (N Engl J Med 2019; 380:347-357) sono stati studiati 17.160 pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2, di cui 10.186 senza malattia vascolare accertata, seguiti per una mediana di 4.2 anni.

Nell’analisi di sicurezza primaria, dapagliflozin è risultato non inferiore al placebo per quanto attiene agli eventi cardiovascolari maggiori (P<0.001 per la non inferiorità). Nell’analisi di efficacia, dapagliflozin non ha ridotto gli eventi cardiovascolari maggiori rispetto al placebo (8.8% nel gruppo dapagliflozin e 9.4% nel gruppo placebo; hazard ratio 0.93; intervallo di confidenza al 95% 0.84-1.03; P=0.17), ma è risultato efficace nel ridurre la morte cardiovascolare o l’ospedalizzazione per scompenso cardiaco (4.9% dapagliflozin versus  5.8% placebo; hazard ratio 0.83; intervallo di confidenza al 95% 0.73-0.95; P=0.005), a causa della diminuzione netta nella seconda componente dell’outcome, cioè le ospedalizzazioni per scompenso cardiaco (hazard ratio 0.73; intervallo di confidenza al 95% 0.61-0.88), in assenza di variazioni per quanto attiene alla morte per cause cardiovascolari (hazard ratio 0.98; intervallo di confidenza al 95% 0.82-1.17). 

Gli eventi renali sono stati significativamente minori nel gruppo gliflozina versus placebo (4.3% versus 5.6%, rispettivamente; hazard ratio 0.76; intervallo di confidenza al 95% 0.67-0.87), mentre non sono state osservate differenze nella mortalità totale (6.2% versus 6.6%, rispettivamente; hazard ratio 0.93, intervallo di confidenza al 95% 0.82-1.04). Per quanto rara, la chetoacidosi diabetica era più comune nel gruppo dapagliflozin rispetto a quello placebo (0.3% versus 0.1%, rispettivamente P=0.02).

Dura Lex sed Lex - Accesso riservato

Questa pagina è visualizzabile solo da personale medico…. La norma prescrive che vi sia un filtro per le pagine contenenti dati su cure, indicazioni terapeutiche o contenuti simili. Iscriviti gratuitamente oppure, se già iscritto effettua il log in per leggere il resto del contenuto.

Questo sito utilizza cookies di profilazione. Continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookies esclusivamente per finalità statistiche. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi