Studio ACCORD Eye: retinopatia diabetica ed eventi cardiovascolari vanno a braccetto

Questi autori hanno analizzato la relazione tra retinopatia ed eventi cardiovascolari (morte per eventi cardiovascolari o infarto miocardico non fatale o ictus) in soggetti partecipanti allo studio ACCORD (Action to Control Cardiovascular Risk in Diabetes) e che avevano partecipato allo studio ACCORD Eye. La retinopatia è stata classificata come assente, lieve, moderata o severa. Sono stati arruolati 3.433 soggetti con un’età media di 61 anni. Rispetto ai soggetti senza retinopatia, l’HRs (95% CI) per eventi CV è salito da 1.49 (1.12-1.97) per i soggetti con retinopatia lieve a 2.35 (1.47-3.76) per quelli con grave retinopatia. I soggetti sono stati anche valutati per la progressione della retinopatia diabetica a 4 anni. L’hazard per l’obiettivo primario è aumentato del 38% (1.38 [1.10-1.74]) per ogni categoria di cambiamento nel grado di severità della retinopatia. Quindi sia la progressione che il grado di gravità della retinopatia sono determinanti per l’incidenza di eventi cardiovascolari.

 

Fonte: cardiolink.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookies di profilazione. Continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookies esclusivamente per finalità statistiche. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi