doac

19 articoli

Edoxaban può rispondere alle esigenze di pazienti con peso corporeo eccessivamente basso o elevato?

L’uso dei DOAC rispetto al warfarin è aumentato per motivi di praticità. Uno studio analizza l’efficacia e la sicurezza di edoxaban in soggetti con peso corporeo elevato. I risultati rivelano che edoxaban è una strategia preferibile sia per la popolazione in sovrappeso che per quella sottopeso, dimostrando un’efficacia paragonabile a quella del warfarin, una maggiore sicurezza e una riduzione degli eventi emorragici, a sostegno dell’approccio “one size fits all”. Saranno comunque necessari ulteriori studi per confermare questi risultati.

La relazione tra tumore e fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale e tumore sono due patologie che spesso si presentano insieme e, quando questo avviene, il rischio di sanguinamenti può essere sinergicamente maggiore per via di vari fattori, come un’alterazione della parete dei vasi sanguigni, maggiori risposte infiammatorie nel corpo, gli effetti dei trattamenti oncologici o, in generale delle alterazioni dei fattori di coagulazione.

Farmaci anticoagulanti orali: farmacoutilizzazione ed esiti clinici

 La fibrillazione atriale non valvolare (FANV) rappresenta l’aritmia cardiaca più comunemente diagnosticata (1-2% della popolazione generale) ed è considerata una delle maggiori cause di ictus. Gli antagonisti della vitamina K (AVK), come il warfarin, rappresentavano fino a qualche anno fa la terapia anticoagulante orale d’elezione in pazienti con fibrillazione atriale, per la loro efficacia nel ridurre il rischio relativo di ictus. Negli ultimi anni, l’approvazione degli anticoagulanti orali non antagonisti della […]

XXII Giornate Adriatiche di Cardiologia

27-28 Maggio 2022, Sala Convegni Grand Hotel Don Juan – Giulianova Lido (TE) Con l’Alto Patrocinio della Regione Abruzzo.Con il Patrocinio della ASL TeramoCon il Patrocinio dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Teramo,Con il Patrocinio della Federazione Italiana Medici di Famiglia (FIMG)Con il Patrocinio della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie (SIMG) Il Congresso è stato accreditato per 100 partecipanti (Medico Chirurgo) In occasione […]

Considerazioni sullo studio ENVISAGE-TAVI AF

I risultati dello studio ENVISAGE-TAVI AF hanno confrontato l’efficacia e la sicurezza di edoxaban con gli antagonisti della vitamina K in pazienti con FA sottoposti con successo a impianto di valvola aortica transcatetere. I risultati del trial sono stati pubblicati contemporaneamente su “The New England Journal of Medicine”.

Commento alle nuove Linee Guida ESC sulla Fibrillazione Atriale

What’s new? Periodicamente la Società Europea di Cardiologia stila le linee guida circa le principali patologie e sindromi di interesse cardiologico e/o cardiovascolare in genere e tale opera sta divenendo sempre più minuziosa nonché preziosa per tutti i professionisti del settore. Anche quest’anno, pertanto, a margine del Congresso ESC e benché con tutte le restrizioni imposte dal covid-19 (ESC Digital Experience) sono stati rilasciati 4 nuovi aggiornamenti delle linee guida […]

Utilizzo degli anticoagulanti orali diretti in differenti scenari clinici

I pazienti con fibrillazione atriale e insufficienza renale cronica sono a più alto rischio di stroke, sanguinamento e mortalità rispetto a quelli con funzione renale conservata. In questi pazienti la gestione della terapia anticoagulante richiede un monitoraggio clinico attento e costante nel tempo dal momento che il volume di filtrazione glomerulare tende a peggiorare nel tempo.

Sondaggio: quanto conosci i NAO? (versione 2020)

L’impegno della SISMED nella lotta alla Fibrillazione atriale ed alle dislipidemie è noto da tempo: lo studio ERCAF è stato il primo studio prospettico osservazionale Multicentrico sulla fibrillazione atriale in Italia. In tema di NAO, è di pochi mesi fa il nostro studio sull’utilizzo degli anticoagulanti orali diretti in differenti scenari clinici ed è (non senza un po’ di orgoglio) in parte merito della nostra lettera aperta sulla Richiesta di autorizzazione […]

Una buona notizia: liberalizzata la prescrizione dei DOAC

Sin dall’inizio della pandemia da Covid-19 la SISMED aveva lanciato un grido di allarme in merito al rischio che il virus Sars-CoV-2 potesse colpire indirettamente anche i pazienti affetti da malattie croniche i quali, con la chiusura dei reparti e degli ambulatori ospedalieri, non avrebbero potuto accedere alle cure prescrivibili soltanto dai medici incaricati.In particolare, in relazione ai Nuovi Anticoagulanti Orali, la mancata prescrizione del piano terapeutico precludeva ai pazienti […]

Utilizzo degli anticoagulanti orali diretti in differenti scenari clinici

Nel corso del 2019 la SISMED ha intrapreso un progetto scientifico che ha visto l’Associazione impegnata a fianco di importanti Opinion Leaders della Medicina italiana nella realizzazione di un paper sull’utilizzo dei DOACs in diversi scenari. Durante l’anno sono stati organizzati una serie di incontri e tavole rotonde (condotti dal board scientifico autore dell’articolo) finalizzati a favorire la conoscenza dei farmaci anticoagulanti diretti (DOAC). Contemporaneamente l’Associazione ha avviato una survey […]

VIII Congresso Nazionale, la copertura stampa

Riportiamo di seguito alcuni articoli della stampa relativi al congresso svoltosi la scorsa settimana a Venezia.Qui è possibile visitare la pagina del congresso nazionale, mentre qui si parla della survey DOAC citata in alcuni articoli. Troppi ritardi nell’adozione di nuovi anticoagulanti oraliL’indagine presentata al convegno della Società Italiana di Scienze Mediche (Sismed) su un campione di quasi 2500 mediciRepubblica A sei anni dallo sbarco in Italia del primo anticoagulante orale ad azione […]

Utilizzo dei Nuovi Anticoagulanti Orali, i risultati della survey

Nel corso del primo semestre di quest’anno la SISMED ha organizzato, attraverso cardiolink ed in collaborazione non vincolante con Daiichi Sankyo, una survey online avente come oggetto la conoscenza dei DOACs ed il loro utilizzo. Al sondaggio hanno interagito quasi 2500 medici, divisi tra MMG, Cardiologi, Internisti, Chirurghi Vascolari ed altre specialità, i quali hanno risposto ad una serie di domande studiate per analizzare la conoscenza di questi farmaci, ormai […]

Quanto conosci i NAO?

Nota del 28 luglio 2020. Il presente sondaggio si riferisce ad uno studio del 2019. Per partecipare al sondaggio 2020, clicca qui La SISMED, in collaborazione con Cardiolink, ha creato un breve sondaggio online per verificare la conoscenza di questa nuova classe di farmaci e per fare il punto della situazione tra i propri soci. Questo il link per aprire la survey. Al fine di poter analizzare i dati con […]