scompenso cardiaco

17 articoli

Il blocco del sistema Renina-Angiotensina-Aldosterone nel Paziente con scompenso cardiaco

Parte 2 – Effetti meccanicistici di SACUBITRIL/VALSARTAN, linee guida e Pratica clinica

Perrone Filardi P et al. Position Paper SIC, Giornale Italiano di Cardiologia, 2022

Christian Basile, MD, Stefania Paolillo, MD, PhD, Pasquale Perrone Filardi, MD, PhD
Dipartimento di Scienze Biomediche Avanzate, Università degli Studi di Napoli Federico II

Il blocco del sistema renina-angiotensina-aldosterone nel paziente con scompenso cardiaco

Parte 1 – Dai primi studi sull’inibizione del RAAS all’utilizzo di sacubitril/valsartan Fare clic qui per leggere la seconda parte Perrone Filardi P et al. Position Paper SIC, Giornale Italiano di Cardiologia, 2022 Christian Basile, MD, Stefania Paolillo, MD, PhD, Pasquale Perrone Filardi, MD, PhDDipartimento di Scienze Biomediche Avanzate, Università degli Studi di Napoli Federico II Il Sistema Renina-Angiotensina-Aldosterone nello […]

Cardionefroprotezione: focus su dapagliflozin

Il dapagliflozin è un SGLT2 inibitore di notevole potenza
I farmaci SGLT2 inibitori sono efficaci non solo nei confronti dell’equilibrio glicemico, bensì anche nella protezione cardiovascolare, particolarmente evidente nei confronti della prevenzione e cura dello scompenso cardiaco. Questo vantaggio è apparso estendibile alla nefroprotezione ed alla popolazione non diabetica tanto da far rapidamente entrare gli SGLT2 nel contesto della prima linea dei farmaci da usare per la terapia dello scompenso cardiaco secondo le più recenti Linee Guida Europee.

Mancate aderenza e persistenza in terapia delle malattie cardiovascolari

Il decremento della mortalità successiva all’introduzione delle terapie antiipertensiva, ipoglicemizzante ed ipocolesterolemizzante ed all’uso degli antiaggreganti piastrinici sembra essersi stemperato nel tempo, mentre appare lo spettro di una anticipazione degli eventi cardiovascolari, anche prima della sesta decade. La prevenzione delle malattie cardiovascolari dovrebbe essere maggiormente spinta, sia in termini di ampiezza della popolazione trattata che di intensità ed obiettivo del singolo trattamento, anche se molti elementi fanno sospettare che le terapie preventive non siano sempre usate come dovrebbero dal singolo paziente.

IV Congresso Nazionale a Venezia: i Topics

IV Congresso Nazionale SISMED Venezia, 27-29 Novembre 2015 Sala del Ridotto Grand Hotel Monaco & Grand Canal   TOPICS Ospedale-Territorio, un concetto e… tante realtà diverse Trattamento della F.A.: nuovi devices o… o restyling farmacologico Ace-inibizione nel rimodernamento cardiaco Il trattamento dello scompenso cardiaco dopo lo studio paradigm La sostituzione valvola aortica transcatetere (TAVI) Cardiopatica ischemica cronica, esiste la terapia […]