Osteopatia diabetica

L’osteopatia diabetica

Circa 5 milioni di pazienti italiani soffrono di osteoporosi. Di questi, molti andranno incontro a fratture per alterazioni quantitative e qualitative della massa ossea.

I pazienti affetti da diabete di tipo 1 e di tipo 2 vanno incontro ad alterazioni ossee differenti tra loro: i primi saranno soggetti ad una maggiore frequenza di osteopatie diabetiche, i secondi avranno una massa ossea paradossalmente maggiore dei soggetti sani.

Quali sono le differenze e le peculiarità da osservare? Ne abbiamo parlato con il Dr. Bentivenga, Medico internista e reumatologo dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna

clicca qui per vedere tutti i video di puntocuore

Please accept [renew_consent]%cookie_types[/renew_consent] cookies to watch this video.