Pericardite e vaccino anti Covid

Un farmaco totalmente privo di eventi avversi non esiste. Anche per i vaccini, essi vengono approvati quando i vantaggi che conseguono superano nettamente gli svantaggi che essi potrebbero presentare al paziente.

Secondo il rapporto dell’AIFA sulla sorveglianza dei vaccini, la maggior parte degli eventi avversi segnalati sono classificati come non gravi (85,4% circa) che si risolvono completamente e solo in minor misura
come gravi (14,4%), con esito in risoluzione completa o miglioramento nella maggior parte dei casi.

Fra le reazioni avverse di interesse, sono stati segnalati 6 casi di miocardite/pericardite ogni milione
di dosi somministrate. La pericardite dunque è un evento avverso molto raro che può verificarsi in conseguenza della vaccinazione, sebbene in numero nettamente inferiore ai casi di danni cardiaci provocati dalla malattia covid-19

In questo video il Prof. Ferri analizza i casi di pericardite o miocardio pericardite conseguenti le vaccinazioni, analizzando età, situazioni e decorso descritte dalla letteratura scientifica.

clicca qui per vedere tutti i video di puntocuore

Questo sito utilizza cookies di profilazione. Continuando nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookies esclusivamente per finalità statistiche. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi