Rischio cardiovascolare alto e molto alto: la corretta valutazione dei pazienti

Qual è l’importanza di raggiungere gli obiettivi terapeutici raccomandati?

Il rischio cardio-vascolare quantifica la probabilità di subire una malattia a carico del cuore o dei vasi in base alla presenza o meno di determinati problemi predisponenti. Le malattie conseguenti all’aterosclerosi ed alla trombosi rimangono ancora molto frequenti e sono la principalecausa di morte della popolazione europea. Tra i fattori di rischio cardiovascolari modificabili l’ipercolesterolemia è uno dei principali ed elevati valori di colesterolo LDL si accompagnano ad elevate probabilità di eventi cardiovascolari avversi.

Ce ne parla il Dr. Trivisonno, dirigente medico presso l’Ospedale Cardarelli di Campobasso.

clicca qui per vedere tutti i video di puntocuore